Archivi categoria: Video Culti

Culto di Giovedì 15 Febbraio 2024 – Il desiderio del nostro Signore Gesù per noi!

Culto di Giovedì 15 Febbraio 2024 – Il desiderio del nostro Signore Gesù per noi!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

2Samuele 23:13-17
13 Tre dei trenta capi scesero al tempo della mietitura, e vennero da Davide nella caverna di Adullam, mentre una schiera di Filistei era accampata nella valle di Refaim. 14 Davide era allora nella fortezza e c’era un presidio di Filistei a Betlemme. 15 Davide ebbe un desiderio e disse: «Oh, se qualcuno mi desse da bere dell’acqua del pozzo che è vicino alla porta di Betlemme!» 16 I tre prodi si aprirono un varco attraverso il campo filisteo, attinsero dell’acqua dal pozzo di Betlemme, vicino alla porta della città e, presala con sé, la portarono a Davide; il quale però non volle bere, ma la sparse davanti al SIGNORE, 17 e disse: «Non sia mai, o SIGNORE, una cosa simile! Dovrei bere il sangue di questi uomini, che sono andati là a rischio della loro vita?» E non volle bere. Questo fecero quei tre prodi.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Martedì 13 Febbraio 2024 – Costruiamo insieme!

Culto di Martedì 13 Febbraio 2024 – Costruiamo insieme!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

2 Re 6:1-7
La scure ritirata dal Giordano
Mt 17:24-27; Gr 32:17
1 I discepoli dei profeti dissero a Eliseo: «Ecco, il luogo dove noi ci raduniamo in tua presenza è troppo stretto per noi. 2 Lasciaci andare fino al Giordano; ciascuno di noi prenderà là una trave, e ci costruiremo un locale dove possiamo riunirci». Eliseo rispose: «Andate». 3 Uno di loro disse: «Ti prego, vieni anche tu con i tuoi servi». Egli rispose: «Verrò». 4 Così andò con loro. Quando giunsero al Giordano, si misero a tagliar legna. 5 Mentre uno di loro abbatteva un albero, il ferro della scure gli cadde nell’acqua. Perciò egli cominciò a gridare: «Ah, mio signore! l’avevo presa in prestito!» 6 L’uomo di Dio disse: «Dov’è caduta?» Quello gli indicò il luogo. Allora Eliseo tagliò un pezzo di legno, lo gettò in quel medesimo luogo, fece venire a galla il ferro, e disse: «Prendilo». 7 Quello stese la mano e lo prese.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Domenica 11 Febbraio 2024 -Torna alla casa del Padre!

Culto di Domenica 11 Febbraio 2024 -Torna alla casa del Padre!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Luca 15: 11-24
Il figlio prodigo
v. 1-10; 19:1-10; Mt 21:18-32; Os 14; 1Gv 3:1; Mi 7:7-8
11 Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. 12 Il più giovane di loro disse al padre: “Padre, dammi la parte dei beni che mi spetta”. Ed egli divise fra loro i beni. 13 Dopo non molti giorni, il figlio più giovane, messa insieme ogni cosa, partì per un paese lontano e vi sperperò i suoi beni, vivendo dissolutamente. 14 Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una gran carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. 15 Allora si mise con uno degli abitanti di quel paese, il quale lo mandò nei suoi campi a pascolare i maiali. 16 Ed egli avrebbe voluto sfamarsi con i baccelli che i maiali mangiavano, ma nessuno gliene dava. 17 Allora, rientrato in sé, disse: “Quanti servi di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! 18 Io mi alzerò e andrò da mio padre, e gli dirò: ‘Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: 19 non sono più degno di essere chiamato tuo figlio; trattami come uno dei tuoi servi'”. 20 Egli dunque si alzò e tornò da suo padre. Ma mentre egli era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione; corse, gli si gettò al collo e lo baciò. 21 E il figlio gli disse: “Padre, ho peccato contro il cielo e contro di te: non sono più degno di essere chiamato tuo figlio”. 22 Ma il padre disse ai suoi servi: “Presto, portate qui la veste più bella e rivestitelo, mettetegli un anello al dito e dei calzari ai piedi; 23 portate fuori il vitello ingrassato, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, 24 perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato”. E si misero a fare gran festa.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Giovedì 08 Febbraio 2024 – Fu raddrizzata e glorificava Dio!

Culto di Giovedì 08 Febbraio 2024 – Fu raddrizzata e glorificava Dio!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Luca 13:10-13
Guarigione di una donna paralitica
10 Gesù stava insegnando di sabato in una sinagoga. 11 Ecco una donna, che da diciotto anni aveva uno spirito che la rendeva inferma, ed era tutta curva e assolutamente incapace di raddrizzarsi. 12 Gesù, vedutala, la chiamò a sé e le disse: «Donna, tu sei liberata dalla tua infermità». 13 Pose le mani su di lei, e nello stesso momento ella fu raddrizzata e glorificava Dio.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Martedì 06 Febbraio 2024 – Fissiamo lo sguardo su Gesù!

Culto di Martedì 06 Febbraio 2024 – Fissiamo lo sguardo su Gesù!

Pastore: Pantuso Vincenzo della comunità di Magenta!

Marco 3:1-6
Gesù guarisce l’uomo dalla mano paralizzata
1 Poi entrò di nuovo nella sinagoga; là stava un uomo che aveva la mano paralizzata. 2 E l’osservavano per vedere se lo avrebbe guarito in giorno di sabato, per poterlo accusare. 3 Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati là nel mezzo!» 4 Poi domandò loro: «È permesso, in un giorno di sabato, fare del bene o fare del male? Salvare una persona o ucciderla?» Ma quelli tacevano. 5 Allora Gesù, guardatili tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza del loro cuore, disse all’uomo: «Stendi la mano!» Egli la stese, e la sua mano tornò sana.
6 I farisei, usciti, tennero subito consiglio con gli erodiani contro di lui, per farlo morire.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Domenica 04 Febbraio 2024 – L’arma più efficace

Culto di Domenica 04 Febbraio 2024 – L’arma più efficace

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Matteo 4:1-11
Tentazione di Gesù
1 Allora Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo. 2 E, dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. 3 E il tentatore, avvicinatosi, gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, ordina che queste pietre diventino pani». 4 Ma egli rispose: «Sta scritto: “Non di pane soltanto vivrà l’uomo, ma di ogni parola che proviene dalla bocca di Dio”».
5 Allora il diavolo lo portò con sé nella città santa, lo pose sul pinnacolo del tempio, 6 e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gettati giù; poiché sta scritto:
“Egli darà ordini ai suoi angeli a tuo riguardo,
ed essi ti porteranno sulle loro mani,
perché tu non urti con il piede contro una pietra”».
7 Gesù gli rispose: «È altresì scritto: “Non tentare il Signore Dio tuo”».
8 Di nuovo il diavolo lo portò con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria, dicendogli: 9 «Tutte queste cose ti darò, se tu ti prostri e mi adori». 10 Allora Gesù gli disse: «Vattene, Satana, poiché sta scritto: “Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi il culto”».
11 Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli angeli si avvicinarono a lui e lo servivano.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Giovedì 01 Febbraio 2024-Anche soffrendo, facendo il bene, siamo chiamati dal Signore beati!

Culto di Giovedì 01 Febbraio 2024-Anche soffrendo, facendo il bene, siamo chiamati dal Signore beati!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

1 Pietro 3:8-17
(Ro 12:14-21; Sl 34:12-17)(Mt 10:24-31; 1P 2:12, 19-20)
8 Infine, siate tutti concordi, compassionevoli, pieni di amore fraterno, misericordiosi e umili; 9 non rendete male per male, od oltraggio per oltraggio, ma, al contrario, benedite; poiché a questo siete stati chiamati affinché ereditiate la benedizione.
10 Infatti: «Chi vuole amare la vita e vedere giorni felici, trattenga la sua lingua dal male e le sue labbra dal dire il falso; 11 fugga il male e faccia il bene; cerchi la pace e la persegua; 12 perché gli occhi del Signore sono sui giusti e i suoi orecchi sono attenti alle loro preghiere, ma la faccia del Signore è contro quelli che fanno il male».
13 Chi vi farà del male, se siete zelanti nel bene? 14 Se poi doveste soffrire per la giustizia, beati voi! Non vi sgomenti la paura che incutono e non vi agitate; 15 ma glorificate il Cristo come Signore nei vostri cuori. Siate sempre pronti a render conto della speranza che è in voi a tutti quelli che vi chiedono spiegazioni. 16 Ma fatelo con mansuetudine e rispetto, e avendo una buona coscienza; affinché quando sparlano di voi, rimangano svergognati quelli che calunniano la vostra buona condotta in Cristo. 17 Infatti è meglio che soffriate per aver fatto il bene, se tale è la volontà di Dio, che per aver fatto il male.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Martedì 30 Gennaio 2024 – Il Signore ci ha dato una fede forte e coraggiosa!

Culto di Martedì 30 Gennaio 2024 – Il Signore ci ha dato una fede forte e coraggiosa!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Ebrei 11: 1-7
Esempi di fede nell’Antico Testamento
(Gv 8:56; 1P 1:8) Sl 33:6, 9
1 Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono.
2 Infatti, per essa fu resa buona testimonianza agli antichi.
3 Per fede comprendiamo che i mondi sono stati formati dalla parola di Dio; così le cose che si vedono non sono state tratte da cose apparenti.
Ge 4:1-10; 5:21-24; 6:8-22; 7; 8
4 Per fede Abele offrì a Dio un sacrificio più eccellente di quello di Caino; per mezzo di essa gli fu resa testimonianza che egli era giusto, quando Dio attestò di gradire le sue offerte; e per mezzo di essa, benché morto, egli parla ancora.
5 Per fede Enoc fu rapito perché non vedesse la morte; e non fu più trovato, perché Dio lo aveva portato via; infatti, prima che fosse portato via, ebbe la testimonianza di essere stato gradito a Dio. 6 Ora senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano.
7 Per fede Noè, divinamente avvertito di cose che non si vedevano ancora, con pio timore, preparò un’arca per la salvezza della sua famiglia; con la sua fede condannò il mondo e fu fatto erede della giustizia che si ha per mezzo della fede.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Domenica 28 Gennaio 2024 – Mi rimane Cristo Gesù!

Culto di Domenica 28 Gennaio 2024 – Mi rimane Cristo Gesù!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Filippesi 3:1-11
1 Del resto, fratelli miei, rallegratevi nel Signore.
Io non mi stanco di scrivervi le stesse cose, e ciò è garanzia di sicurezza per voi.
2 Guardatevi dai cani, guardatevi dai cattivi operai, guardatevi da quelli che si fanno mutilare; 3 perché i veri circoncisi siamo noi, che offriamo il nostro culto per mezzo dello Spirito di Dio, che ci vantiamo in Cristo Gesù, e non mettiamo la nostra fiducia nella carne; 4 benché io avessi motivo di confidarmi anche nella carne. Se qualcun altro pensa di aver motivo di confidarsi nella carne, io posso farlo molto di più; 5 io, circonciso l’ottavo giorno, della razza d’Israele, della tribù di Beniamino, ebreo figlio d’Ebrei; quanto alla legge, fariseo; 6 quanto allo zelo, persecutore della chiesa; quanto alla giustizia che è nella legge, irreprensibile. 7 Ma ciò che per me era un guadagno, l’ho considerato come un danno, a causa di Cristo. 8 Anzi, a dire il vero, ritengo che ogni cosa sia un danno di fronte all’eccellenza della conoscenza di Cristo Gesù, mio Signore, per il quale ho rinunciato a tutto; io considero queste cose come tanta spazzatura al fine di guadagnare Cristo 9 e di essere trovato in lui non con una giustizia mia, derivante dalla legge, ma con quella che si ha mediante la fede in Cristo: la giustizia che viene da Dio, basata sulla fede. 10 Tutto questo allo scopo di conoscere Cristo, la potenza della sua risurrezione, la comunione delle sue sofferenze, divenendo conforme a lui nella sua morte, 11 per giungere in qualche modo alla risurrezione dei morti.

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!

Culto di Giovedì 25 Gennaio 2024 – L’opera di Cristo Gesù è perfetta!

Culto di Giovedì 25 Gennaio 2024 – L’opera di Cristo Gesù è perfetta!

Pastore Michele Motolese della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale ADI di Rho.

Luca 7:18-23
L’ambasciata di Giovanni il battista
=Mt 11:2-6 (Is 35:4-6; 61:1; Lu 4:16-21)
18 I discepoli di Giovanni gli riferirono tutte queste cose. 19 Ed egli, chiamati a sé due dei suoi discepoli, li mandò dal Signore a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettarne un altro?» 20 Quelli si presentarono a Gesù e gli dissero: «Giovanni il battista ci ha mandati da te a chiederti: “Sei tu colui che deve venire o ne aspetteremo un altro?”» 21 In quella stessa ora, Gesù guarì molti da malattie, da infermità e da spiriti maligni, e a molti ciechi restituì la vista. 22 Poi rispose loro: «Andate a riferire a Giovanni quello che avete visto e udito: i ciechi ricuperano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, il vangelo è annunciato ai poveri. 23 Beato colui che non si sarà scandalizzato di me!»

Seguici e contattaci attraverso:
la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiesaadirho/
il nostro sito web: http://www.adirho.org/
il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCgdxBEudyTazcpfKT7PzVSg/videos

Dio ti benedica!